ma come stanno in verita?

Sono le classiche forme commerciali, anche se fra queste nei negozi sono più presenti le pinne a velo le altre sono meno presenti.

Pubblicità

Staff BettaItalia.it
 

ma come stanno in verita?

Messaggioda Polo9n87 » 25/12/2013, 20:55

siccome sto allestendo due vasche ho girato per tanti negozi,vedo betta...tenuti in bettiere o in vasetti,o in bicchieri e gia di per se mi stanno sul c....,in quanto anche la bettiera personalmente la odio per piu motivi...ma la cosa che mi salta all occhio adesso che sto guardando 10000 foto è che nei negozi stanno con le pinne chiuse,cioè non stanno in parata,io sono poco esperto e conosco il crown tail,l half moon e un altro tipo con le pinne lunghe tipo coda a vela...ma a vederli anche nelle vasche da 60 litri di esposizione non si capisce mai come e cosa sono...cosa bisogna fare per farli stare sempre aperti come nelle foto che vedo?fatemi un po di scuola sul giudizio a prima vista,in quanto dovro comprare uno stallone e vorrei scieglierlo in modo giusto,prima di dover ricorrere alla spedizione tramite corriere che a mio parere è abbastanza insicura...
sono un askollista
Avatar utente
Polo9n87
Larva
Larva
 
Messaggi: 278
Iscritto il: 23/12/2013, 13:02

Re: ma come stanno in verita?

Messaggioda dani » 25/12/2013, 21:17

ecco un articolo che forse può esserti utile
http://www.bettaitalia.it/index.php?option=com_content&view=article&id=124:guida-all-acquisto-del-primo-betta-splendens&catid=44:allevamento-betta-splendens&Itemid=114

personalmente da neofita credo che riconoscere un buon esemplare sia abbastanza difficile a prima vista... almeno per quanto mi riguarda non riuscirei a distinguere le pinne migliori da uno all'altro (se i due sono bei esemplari)
possiamo affidarci al "sesto senso" e acquistare quello che sembra più in forma e attivo... ma cercare la perfezione delle pinne è alquanto improbabile se non si ha esperienza nel settore...

poi in commercio secondo me non si trovano pesci "speciali" ma solo roba commerciale... per questi dovrai contattare allevatori (qui ce ne sono molti).

per quanto riguarda i barattoli dei negozi sono soluzioni temporali...almeno si spera... e le bettiere sono fatte in modo che ogni pesce abbia il suo spazio necessario...
già sono aperte discussioni a riguardo se vuoi vedere i pareri di altri "colleghi" eccoti il link...

http://www.bettaitalia.it/bettaforum/viewtopic.php?f=18&t=2101
Avatar utente
dani
Avannotto
Avannotto
 
Messaggi: 487
Iscritto il: 15/12/2013, 22:15
Località: cittadella PD

Re: ma come stanno in verita?

Messaggioda Polo9n87 » 25/12/2013, 21:37

cavolo dani,il secondo link che mi hai mandato mi ha illuminato,ma mi sono fatto delle considerazioni del tipo:è vero 10 litri sono giusti, 4 sono pochi 30 sono tanti,ma una gestinone pratica tiene conto del fatto che avere un 30 litri con un betta e qualche rasbora possa essere meno difficoltoso da tenere rispetto ad un 4 litri con solo betta,se cè meno acqua si sporca prima,quindi per un fattore di valori dell acqua,personalmente la soluzione che abbiamo scelto io e la mia ragazza è quyella di avere un acquario diciamo di comunita per betta per elevare le sue doti di bellezza,e tenere una vaschetta di 6 litri dedicata all accoppiamento,preleveremo un maschio e una femmina dai diversi acquari per riprodurli,ma normalmente vivranno nonn in 6,10 litri,ma in 30 in un biotopo curato e funzionale...poi ogniuno la pensa come vuole,ma avere una camera piena di barattoli di nutella con pesci o avere un giardino sommerso non credo ci sia paragone(non parlo di allevatori in quanto è ovvio che hanno esigenze diverse dalle mie).
per il discorso della scelta del pesce in negozio,vedo che alla fine sono sempre le solite cose,pinne integre,corpo senza tagli,nuoto vispo,in piu si puo optare per uno specchio e per la luce...molto interessante...
sono un askollista
Avatar utente
Polo9n87
Larva
Larva
 
Messaggi: 278
Iscritto il: 23/12/2013, 13:02

Re: ma come stanno in verita?

Messaggioda dani » 25/12/2013, 21:50

hai ragione,ovvio che un "appassionato" deve cercare di far star meglio che può il suo betta... però ad esempio io, per questioni di spazio, ho deciso di crearmi una bettiera... dando 10litri per pesce... ho messo un tronco ed una pianta per creare il suo "ambiente"... se fosse per me farei anche un 100 litri piantumato moltissimo per 1 solo pesce... ma non ne ho lo spazio... allevatori a parte, chi prende un poesce per farlo stare in un barattolo non è un vero "appassionato" a parer mio...
poi barattolo e bettiera è un altro conto... parli di acqua che si sporca prima... io si ho diviso in scomparti x 10L ognuno.. ma ogni scomparto ha il suo riciclo di acqua con un filtro esterno che gira 300L/h... e in più l'acqua circola tra i 3 scomparti... quindi questo problema non sussuste!

per quanto riguarda invece la selezione del primo betta (da neofita) l'unica soluzione è specchietto e pila per vederlo bene... al resto ci penserà il fato mi sa heheheh :)



ps: volevo ricordare che ognuno ha i suoi pareri a riguardo, l'importante è che su 10L o 50L il pesciolino che decidiamo di adottare sia trattato da essere vivente e non da giocattolo...
Avatar utente
dani
Avannotto
Avannotto
 
Messaggi: 487
Iscritto il: 15/12/2013, 22:15
Località: cittadella PD

Re: ma come stanno in verita?

Messaggioda Giuswa76 » 25/12/2013, 22:26

BettaItalia.it dal 2003 i primi! http://www.bettaitalia.it
Padre della Bettofilia Italiana Moderna, fondatore di BettaItalia il primo sito italiano dedicato ai Betta e Show Betta
Su facebook: http://www.facebook.com/BettaItalia4
Per contatti: giuswa76@libero.it
Allevo pesci tropicali da 30 anni , ma da 15 anni, per primo in Italia prove alla mano, allevo e seleziono show Betta.
Per me dei show betta e una selezione di questi per dirsi ITALIANA deve avere almeno 2 generazioni (e dico poco) , altrimenti tutti siamo bravi ad accoppiare betta importati e a ottenere esemplari stupendi, il discorso cambia quando si deve selezionare per più generazioni negli anni.
Avatar utente
Giuswa76
Show Betta
Show Betta
 
Messaggi: 19794
Iscritto il: 05/10/2010, 10:22
Località: Salento

Re: ma come stanno in verita?

Messaggioda Polo9n87 » 26/12/2013, 1:44

grazie giuswa per i link.

effettivamente dani in una vasca come la tua è tutto piu logico,cio che non trovo logico sono le bettiere non "equipaggiate"come la tua,o i "centrotavola con betta e oranda da 10 litri che vedi in certi negozi....io purtroppo arrivo dai piranha,dove lo spazio non è mai abbastanza,e sentire e parlare di litraggi cosi minimi mi fa ancora un certo effetto...mi dovro abituare...
sono un askollista
Avatar utente
Polo9n87
Larva
Larva
 
Messaggi: 278
Iscritto il: 23/12/2013, 13:02

Re: ma come stanno in verita?

Messaggioda dani » 26/12/2013, 10:08

beh si passare da un pesce che necessita minimo di 50/60L di acqua ad uno che ne necessita 10L è abbastanza traumatico...
c'è anche da dire che chi ha una vaschetta da 10 litri e ci sta dietro... cambi costanti dell'acqua,riscaldata,valori ottimali.... è la stessa cosa di una vasca autogestita come la mia... solo che io cambio l'acqua ogni 2 settimane, loro ogni 2 giorni...
dipende sempre dalla passione che uno ci mette nel affrontare la cosa...

giuswa,il tuo video mi ha chiarito abbastanza le idee... grazie mille ;)
Avatar utente
dani
Avannotto
Avannotto
 
Messaggi: 487
Iscritto il: 15/12/2013, 22:15
Località: cittadella PD


Torna a Coda a Velo, Rotonda , Delta e Ultra Delta

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron