Stampa
Visite: 281
Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Molti Bettofili credono che a livello mondiale ci sia un solo standard, questo non è vero, scrivo questo articolo per fare ordine. Io sono stato a campionati Americani, Europei e Asiatici, amo girare i diversi campionati , il mio lavoro mi da occasione di girare il mondo e quindi quando mi trovo nei paraggi di campionati di Show Betta non resisto e ci vado. Ho potuto confrontare i diversi campionati fatti con i diversi standard e la prima cosa che posso dire è che non esiste un campionato più importante di altri, ma tutti sono importanti. Un vero Bettofilo dovrebbe partecipare un po’ a tutti i campionati, diversi per standard.

Ma andiamo per grado, partiamo dall’Europa, in Europa oggi esistono 3 standard con 3 tipologie di campionati distinti. Il primo che va menzionato è il campionato IBC con i standard IBC , io ritengo i standard IBC i migliori in assoluto, in quanto considerano vari fattori dei Show Betta tra cui gli errori di selezione.


Logo I.B.C. International Betta Congress: http://www.ibcbettas.org

I standard IBC nascono negli USA , e si propongono come standard internazionali , l’associazione che li ha realizzati si chiama International Betta Congress, negli USA questi standard sono i protagonisti incontrastati dei campionati, da decenni vengono fatti campionati di Show Betta con questi standard e sono fra i standard più vecchi, ma che si sono anche sempre evoluti negli anni adeguandosi alle nuove forme e varietà. I standard IBC giudicano le forme: HM, DT, PK e CT , in più includono standard opzionali rivolti ai Betta Wild, come varietà giudicano: colori singoli, metallici, bicolor , butterfly, marble, grizzled e multicolor . La cosa che a me piace poco dei standasrd IBC sono le categorie di concorso, ritengo siano troppe per l' Europa, parliamo di circa 150 premiazioni fra 1°, 2° e 3° , quindi in un campionato di 200 Betta la maggioranza verrà premiata, questo non crea la giusta competizione, secondo me dovrebbero ridurre le categorie, perché se per esempio nella categoria HM ST Patterned Multicolor ci sono 3 soli Betta iscritti , questi 3 potrebbero automaticamente vincere (se qualcuno di questi non viene squalificato), quindi in un medio campionato Europeo IBC potrebbe essere relativamente “facile” vincere un premio, invece è diverso per i campionati IBC Asiatici o Americani, dove partecipano molti più Betta e quindi c’è più competizione, e i Betta che vincono sono veramente degni di importanza. Spesso nei campionati IBC Europei ho visto premiare Betta a mio parere di bassa qualità, andando a guardare il punteggio preso è basso e infatti vincono perché nella loro categoria erano iscritti solo loro o erano veramente pochi, quindi non ha vinto il Betta che vale ma semplicemente il migliore fra i presenti, non è colpa dei giudici IBC che sono bravi nel giudicare, ma devono giudicare quello che c’è appunto, questo lo vedo molto spesso nei campionati Europei, secondo me l’IBC per l’area 2 (l’area Europea nei standard) dovrebbe ridurre le categorie aumentando la competizione fra i Betta, cosi che vincano veramente i Betta migliori. Come ho detto vedo spesso vincere Betta a mio parere non degni , infatti all’asta finale di ogni campionato per comprare i Betta non guardo mai la posizione raggiunta dal Betta, ma il punteggio, ma prima di tutto una mia analisi del Betta al disopra del giudizio dato dai giudici.Non fidatevi mai quando dovete comprare Betta dalla posizione raggiunta nella sua categoria, ma guardate il punteggio preso, quanti Betta c’erano iscritti nella sua categoria e in primis una vostra analisi, se comprate stando alla posizione presa rischiate di comprare Betta non degni, questo è un discorso che vale per tutti i campionati dei diversi standard. Non voglio essere frainteso , con questo non voglio e non sto criticando l’ IBC ma sto esprimendo solo delle mie opinioni in base alla mia esperienza nei campionati internazionali, comunque io riconosco e rispetto l’alto livello dei standard IBC, il mio è un discorso generale sui campionati.

Un’altro standard Europeo è quello di Bettas4all nato da pochi anni. Bettas4all è un forum Olandese che si propone come forum internazionale, al momento questi standard vengono applicati solo a un campionato Olandese. Questi standard sono nati come un’evoluzione dei standard IBC basati sulle esigenze Europee, hanno proposto dei standard modificati e delle categorie di concorso molto più riassuntive rispetto alle tante IBC.

Banner di Bettas4all: http://www.bettas4all.nl/

Giudicano le forme: pk, hm, ct, dt e vt , la prima differenza la troviamo nei veiltail, infatti intendono rivalorizzare i normali pinne a velo commerciali , con questo io non mi trovo d’accordo , penso che bisogna tenere ben distinti i Show Betta dai no, altre differenze le troviamo nei standard, per le diverse forme considerando alcune caratteristiche e tralasciandone altre, penso che questi standard abbiano forse diverse "lacune" rispetto agli IBC, per questo non li amo molto, furono proposti all’ IBC come nuovi ma fino ad ora non sono mai stati inclusi nei standard IBC. Altra grande novità sta nelle colorazioni incluse nelle categorie di giudizio, infatti dividono le varietà in Colori Singoli e AOC (altre colorazioni), riducendo di molto le categorie e aumentando la competizione fra i Betta , infatti è forse più difficile vincere a un campionato Bettas4all che a un campionato IBC in Europa. Sono stato presente al loro ultimo campionato e anche i Betta vincitori erano degni di nota come è giusto che sia.

Locandina del campionato organizzato da Bettas4all: http://www.hollandbettashow.com/

In passato c’era anche un’altro standard usato in Europa , erano i standard EHBBC , che ormai non si usano più, anche l’ehbbc usa oggi i standard IBC.


Banner di EHBBC: http://ehbbc.eu/hp/

Un’altro standard ancora oggi usato in Europa sono i standard CIL-IBSC, sono 2 associazioni riunite.


Logo del CIL-IBSC: http://www.cil-ibsc.fr

CIL è il diminutivo di Comunità Internazionale per i Labirintidi , invece IBSC è il diminutivo di International Betta Splendens Club, queste 2 associazioni non si occupano esclusivamente di Show Betta , ma in particolare di Betta wild e di tutte le specie di labirintidi, il loro standard sono molto semplici e le categorie di concorso sono poche. Il sito di ICL-IBSC: http://www.cil-ibsc.fr


Locandina di un campionato CIL-IBSC

Un’altra associazione con propri concorsi è l’ IGL , è un’associazione Europea risiedente in Germania che si propone come associazione internazionale dedicata a tutti i labirintidi, non si occupa di pesci Show ma di diffondere e preservare le specie wild. IGL è diminutivo di Internationale Gemeinschaft für Labyrinthfische , che tradotto è Associazione Internazionale per i pesci Labirintici, il loro sito è: http://joomla.igl-home.de/ .


Logo dell' IGL: http://joomla.igl-home.de/


Locandina di un concorso IGL

In Asia la cosa è ancora più complessa perchè esistono più standard e più associazioni, questo perchè essendoci molti allevatori ci sono esigenze diverse , vengono fatti molti più campionati che in Europa e ogni campionato ha molti più betta in concorso che in Europa, anche perchè ci sono più allevatori. Per esempio esaminando alcuni standard Asiatici, si nota subito che loro suddividono i Betta in meno categorie rispetto ai standard IBC , loro dividono i Betta anche in base ala dimensione infatti ci sono categorie di concorso dedicate ai Baby , Adult Normal e ai Giant, questa è la principale differenza e caratteristica dei standard Asiatici. Anche se in alcune nazioni asiatiche dominano i campionati con loro standard non mancano ugualmente i campionati IBC , per esempio il maggiore campionato di pesci tropicali e anche di Show Betta tenuto in Asia è l’ Aquarama , e il campionato tenuto all’interno è con standard IBC.


Locandina di un campionato Asiatico con standard Indonesiani, sotto a destra cerchiati in rosso sono presenti i standard usati, da notare anche le diverse categorie di concorso.


2 Diverse locandine di campionati Asiatici in vengono usati standard nazionali. Da notare le diverse categorie da concorso e i diversi standard usati.

Definiamo il concetto di Campionato Internazionale, un campionato Internazionale non è tale solo se si usano un certo tipo di standard a posto di altri come i standard nazionali, ma Internazionali sono quei campionati aperti alla partecipazione di nazioni anche fuori dal proprio continente. Un campionato Internazionale è di maggiore importanza quante più Nazioni o Continenti sono presenti in rappresentanza , perchè questo crea più confronto e competizione fra le diverse “scuole” di selezione. Quindi un campionato è internazionale anche se si usano standard propri ma vi partecipano fisicamente allevatori anche di altre nazioni, cosi che le diverse scuole di selezione entrano in contatto. Ai campionati Europei spesso gli allevatori di altre nazioni o continenti sono presenti  solo a quelli più importanti, che veramente hanno un rilievo internazionale.

Io ho avuto esperienza in quasi tutti i campionati , sia Asiatici che Americani che Europei, e quello che consiglio ai bettofili Italiani è di non partecipare solo a un tipo di campionato ma un pò a tutti, perchè nessuno standard è migliore di altri , ognuno ha obbiettivi diversi perchè tratta caratteristiche diverse, il difficile non è vincere in un solo tipo di campionato ma cercare di vincere un pò in tutti.
Ci possiamo vantare che il nostro Betta ha vinto meritatamente, e no per esclusione, solo se ha avuto un buon punteggio e se nella categoria nella quale era in concorso c’erano almeno 10 Betta. Ricordo di aprire sempre bene gli occhi quando si compra alle aste dei campionati, non affidatevi mai alla posizione presa da un Betta , una vostra attenta analisi ha un valore maggiore a qualsiasi altro giudizio o premio preso da quel Betta.

Per concludere qualche cenno su cos’è veramente una selezione Italiana e quando la si può definire tale, faccio solo qualche accenno perchè so che quest’argomento sarà trattato a fondo da un’altro Esperto del sito. Spesso vedo Betta iscritti ai campionati, poi mi trovo a parlare con l’allevatore e vengo a sapere che il Betta non è allevato da lui ma da altri o figlio di diretto di 2 Betta comprati da altri, e quindi la sua bravura dove sta? cosa c’è di suo? in quel Betta di 1° generazione o aquistato non c’è nulla di suo ne della sua bravura, questo fenomeno è diffuso un pò ovunque fra i neofiti, in questi casi può non essere scadente il Betta ma l'allevatore da poca prova della sua bravura.  Si può definire selezione di una nazione, o di uno specifico allevatore solo dalla 2° generazione nata nell’allevamento di quell’allevatore, solo in quel caso c’è del suo e della sua bravura, perchè non si è limitato a far accoppiare 2 Betta comprati ma fra i figli ha scelto i migliori, quindi per accertarvi che una certa selezione è veramente di quell’allevatore, chiedete da quante generazioni, se è di almeno 2 generazioni allora si.
Attenzione in molti campionati, fra cui quelli IBC, è vietato partecipare con Betta comprati da altri o importati, ma in quasi tutti i campionati non è vietato partecipare con Betta di 1a generazione. Quindi per concludere, come si usa un pò ovunque, anche per l' Italia si definisce selezione Italiana solo i Betta di 2a generazione nati in Italia.

Non vorrei essere frainteso, non voglio offendere nessun allevatore Italiano o Europeo onesto, perchè anche se la selezione Italiana media non è di buon livello, in Italia ci sono, anche se pochi, alcuni allevatori bravi e onesti che da anni fanno un gran lavoro di selezione, ma come sempre tutti dobbiamo ancora migliorarci. 

ATTENZIONE!!! E' SEVERAMENTE VIETATA LA COPIA ANCHE PARZIALE DEL TESTO IN QUANTO E' TUTTO DI PROPRIETA' DI BettaItalia.it . Se volete pubblicare questo o altri articoli sul vostro sito, blog o rivista contattatecci: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.