PostHeaderIcon Introduzione al Betta Splendens

Valutazione attuale: / 2
ScarsoOttimo 

Articolo Storico di Giuswa76

INTRODUZZIONE
In questo articolo voglio parlare del betta in generale senza scendere nei particolari della riproduzione ecc, ma parlare delle sue caratteristiche in natura e delle sue particolarita' che lo contraddistingue dagli altri pesci.

CLASSIFICAZZIONE DEL BETTA SPLENDENS

TASSONOMIA :
ORDINE: Perciformes
SOTTORDINE: Anabantoidei
FAMIGLIA: Osphronemidae
SOTTOFAMIGLIA: Macropodinae
GENERE: Betta
SPECIE: Betta Splendens

ZONA D'AORIGINE
Asia sud'orientale dalla Tailandia alla Cambogia , vivono in pozze d'acqua, risaie e brevi corsi d'acqua.

VALORI DELL'ACQUA
GH: 6-20
PH: 6,0-7,5
KH: 4-12
T:18°- 30°

DIMENSIONI
Il maschio e' piu' grande per mezzo delle grandi pinne ma le dimensioni in media sono di 6-7 cm

CENNI DI ANATOMIA, COMPORTAMENTO, ALIMENTAZZIONE  ECC
Come tutti gli esemplari della famiglia dei Osphronemidae hanno il corpo schiacciato sui fianchi e allungato, la bocca si trova in posizione leggermente dorsale, sono animali onnivori in acquario di solito mangiano di tutto ma gradiscono il mangime vivo. La caratteristica di tutto il sottordine e quindi pure dei betta splendens e' la presenza di un organo supplementare frutto di un'evoluzione recente che serve per la respirazione  ed e' il famoso labirinto che deriva da un'espansione della prima lamella epibranchiale , per mezzo di questo loro organo sono in grado di respirare  l'ossigeno aereo e per questo motivo questi pesci sono riusciti a colonizzare ambienti o pozze povere di ossigeno , quindi se li alleviamo in acquario li si potrà spesso vedere che risalgono in superficie per prendere "UNA BOCCATA D'ARIA".
Questi pesci possono vivere benissimo anche a temperature inferiori ai 24-25 gradi , che e' la temperatura tipica per i pesci tropicali, i betta possono essere tenuti comodamente fino a una temperatura di circa 18 ° c o poco meno  , quindi il riscaldatore per loro non e' indispensabile a meno che non li si voglia riprodurre.
Un'altra loro caratteristica e' proprio la riproduzione , in natura il maschio costruisce un nido di bolle d'aria e incolla ogni singola bolla con la sua saliva , fa questa opera di bolle sotto le foglie delle piante galleggianti e dopo l'accoppiamento fa delle cure parentali esclusivamente paterne perche' la femmina ne viene cacciata , ma su la riproduzione ci sono buonissimi articoli su questo stesso sito. 

 

Questo sito utilizza i Cookie, I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. Per saperne di piu sui cookie e il loro utilizzo Clicca Qui.

Accetto i cookie da questo sito.